I miei nonni e i miei genitori rimpiangono i vecchi giochi che facevano da ragazzi. Bastava scendere in strada, avere un pallone e divertirsi con gli amici. Adesso i giochi degli adolescenti sono diventi i giochi al pc, la playstation, la xbox e il cellulare.

Ma per alcuni bambini, meno fortunati, i giochi possono essere delle galline o una vera pistola. Tra le fotografie inviate al concorso internazionale di National Geographic il gioco è stato uno dei temi più sorprendenti. Ecco una fotogalleria per divertirsi e per riflettere.

Lotta di galli
Fotografia di Ario Wibisono /Nat Geo Photo Contest 2010

Villaggio di Suradita, ad ovest dell’isola di Java, in Indonesia nel 2010.I bambini giocano con i loro galli. In realtà non si stratta di un combattimento vero e proprio, in quanto i galli sono sprovvisti di lame ai loro piedi. I bambini amano improvvisare questi “combattimenti”, anche a a causa della mancanza di giocattoli veri e propri.

Gioco di bambino
Fotografia di Carl Bertram

La vecchia piazza del mercato di Lijiang, in Cina, ottobre 2010

La musica dell’amore
Fotografia di Ario Wibisono

Questa fotografia è stata scattata nel villaggio di Tenganan a Bali, nel 2010. Tenganan si trova nell’est dell’isola. Un uomo sta suonando un bamboo per cercare di intrattenere un bambino disabile che non è suo figlio, ma a cui vuole bene come se fosse suo.

Il verde cresce
Fotografia di Julius Koivistoinen

Innafiato dall’alto, questo ragazzo che sembra crescere dal suolo vuole enfatizzare l’importanza dell’ecologia e dell’impegno politico ed educativo sulle tematiche dell’ambiente.

Piuttosto che puntare su un impatto drammatico, queste istanze sono state approciate attraverso la chiave dell’umorismo. La fotografia è stata scattata a Helsinki, in Finlandia.

Leave a Reply

You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Tempo esaurito. Ricarica il codice!