Una zingarata in piena regola che sta facendo il giro del mondo. La falsa notizia dei nove giornalisti canadesi che avrebbero scambiato Sochi con Soci, arrivando in Casentino invece che in Russia per l’inaugurazione delle Olimpiadi invernali (raccontata anche su CorriereFiorentino.it) ha avuto, infatti, un contorno altrettanto divertito e divertente grazie a un ragazzo di Soci, il paese al centro di questa tempesta web perfetta. Enrico Gori (enricogori.com), tecnico pubblicitario con la grande passione per la fotografia: «Quando in Rete la bufala ha raggiunto il suo punto critico, m’è venuta l’idea di scattare delle foto – racconta Enrico – È stato tutto molto improvvisato, non sapevo nemmeno chi sarebbe venuto e con quali vestiti».

Ma l’idea è piaciuta così tanto che gli amici si sono presentati con l’abbigliamento e lo spirito giusto. Nel frattempo le immagini di Enrico fanno bella mostra di sé nelle photo gallery dei principali siti e rimbalzano sui social network: «Chissà che non venga qualcosa di buono, visto che al momento sono disoccupato», dice sorridendo, compiaciuto anche della pubblicità che sta ricadendo sul paese e sulla vallata. Un «marketing territoriale» dal quale in molti dovrebbero prendere spunto: «È interessante notare che alla fine è stato tutto merito di un ragazzo casentinese che vive a Firenze – sottolinea Enrico – quando la nostra Pro Loco è un po’ ferma e non apre ai giovani, senza rendersi conto che oggi i social sono fondamentali».

A Soci le reazioni non si sono fatte attendere e c’è anche chi ha creduto alla «notizia»: «Mi chiedevano se questi canadesi erano ancora nei paraggi, perché non erano ripartiti subito per la Russia, mentre io stavo al gioco del ”teamgrulli”». Gruppo del quale fa parte Alessandro Grechi, ingegnere delle telecomunicazioni nato a Bibbiena: «Non ci aspettavamo che in meno di 24 ore potesse arrivare sulla bocca di Renzi». E su Facebook c’è anche un gruppo che si chiama «Sei di Soci se…», dove la falsa notizia ha spopolato, con sfottò contro Bibbiena, accusata di protervia e supponenza.

Leave a Reply

You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Tempo esaurito. Ricarica il codice!