OTTANA Al via a Ottana la quarta edizione del concorso fotografico nazionale denominato “Sa prima essia”, bandito dall’amministrazione comunale in concomitanza con la prima uscita (sa prima essia), il 16 gennaio di ogni anno, delle maschere boes e merdules, la manifestazione che apre le porte al carnevale ottanese. Stavolta, il tema del concorso è dedicato ai bambini, “pitzinnos a carrasegare”, bambini a carnevale, piccoli boes merduleddos, anche loro protagonisti della prima uscita per “su fogulone ‘e Sant’Antoni”, il falò in onore del santo patrono del fuoco, la sera dei vespri. L’iniziativa, che ha un montepremi di mille e 400 euro, punta a promuovere il carnevale di Ottana coinvolgendo artisti e fotografi nella diffusione delle varie espressioni della maschere tipiche.

Le fotografie dovranno essere scattate proprio in occasione della prima uscita delle maschere, il 16 gennaio. Un appuntamento tradizionale con boes e merdules che danzeranno intorno al fuoco, acceso in piazza San Nicola, all’imbrunire, dopo i vespri solenni nell’antica cattedrale. I fotografi, professionisti e non, che parteciperanno al concorso dovranno cogliere con gli scatti gli attimi più suggestivi della manifestazione. Soggetti principali, stavolta, merduleddos e piccoli boes. Chi ha interesse a partecipare deve presentare l’adesione il 16 gennaio 2015, dalle 10.30 alle 16, nel centro diurno per anziani, dove verrà istituito un apposito registro. Al fotografo verrà rilasciata una ricevuta che gli consente di partecipare al concorso con le modalità stabilite.

Leave a Reply

You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Tempo esaurito. Ricarica il codice!