Foto: Jocelyn Bain Hogg

“La bellezza è quel centimetro quadrato di pelle che vediamo quando ci svegliamo vicino al nostro amore”. Ispirato a questa frase di James Ballard. il fotografo inglese Jocelyn Bain Hogg in dieci anni ha raccolto una galleria intima di foto di donne IMperfette.

Per la prima volta un’indagine sulla bellezza dell’imperfezione femminile, dettagli ravvicinati e gesti consueti: macchie, nasi, gengive, occhiaie, menti, peli.

Col progetto Muse Bain Hogg ha colto i particolari delle donne normali della sua vita: amiche, famiglia, colleghe. Ritratti senza finzioni, manipolazioni, photoshop.

La riscoperta dell’imperfezione è un invito al viaggio.  In Italia le ragazze belle oggi sono belle tutte uguali. I giornali elencano le operazioni chirurgiche nuove e stupide: creare fossette nelle guance, armonizzare la lunghezza delle dita dei piedi, trapiantare l’iride.

E’ nel quotidiano ordinario che si incontrano ferite e cura. Il miglior modo per superare le ferite è farsi salvare da un centimetro di vita rossiccia, pelosa, consumata, fuori misura. L’alieno ci aiuta se lo amiamo così com’è.

Le fotografie di Muse ritraggono i difetti ma anche le manie, le abitudini, le consuetudini delle donne quotidiane, di quelle di cui vale la pena innamorarsi.

“Dimentica la tua offerta perfetta- C’è una crepa in ogni cosa, è così che entra la luce.” Leonard Cohen

Leave a Reply

You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Tempo esaurito. Ricarica il codice!